INDIA: Varanasi


Si crede che non si possa dire di essere stati in India se non si è andati a Varanasi.
Bene, possiamo confermare questo concetto: tutto ciò che si vede in India, i suoi colori, i suoi contrasti, le condizioni igieniche spesso precarie, la confusione, il traffico caotico a Varanasi è portato all'ennesima potenza, ma la visita della città è d'obbligo se si decide di affrontare un viaggio in India.


Si può cominciare la visita della città recandosi presso il sito archeologico di Sarnath che custodisce i resti di alcuni templi buddisti e dove è situata la stupa di Dhamekh, una delle più grandi e meglio conservate nella località dove si dice che Buddha abbia predicato per la prima volta.





Si tratta di un tumulo alto 35 metri sormontato da una torre ottagonale, meta di pellegrinaggio dei fedeli buddisti.




Ma è la vita quotidiana di Varanasi che colpisce il visitatore. Il caos, il continuo suono dei clacson, gli sguardi dei bambini che si incontrano per strada, qui acquistano un fascino particolare.





Ma due cose sono assolutamente da non perdere a Varanasi: la cerimonia di preghiera lungo i ghat e vedere l'alba sul fiume Gange!
Varanasi è la città sacra degli Induisti. Ogni induista, nella propria vita, deve recarsi almeno una volta a Varanasi e immergersi nel fiume Gange. I ghat sono delle scalinate che conducono nel fiume e tutte le sere si popolano di gente che prega seguendo il rituale dei monaci.



Si può prendere posto su uno dei ghat ed assistere a queste cerimonie, basate sul culto dei quattro elementi della vita (acqua, aria, fuoco, terra), con l'aspersione di incensi profumati da parte dei celebranti. Un rituale che commuove anche chi professa una religione diversa. Migliaia di persone affollano le scalinate e centinaia di barche si avvicinano sulle rive del fiume per assistere alla celebrazione.






Con una sveglia alle 4 di mattino ci si incammina per le strade semibuie di Varanasi per arrivare di nuovo sulle sponde del fiume e prendere una piccola barca a remi per assistere ad uno degli spettacoli più intensi a cui si può assistere nella vita: l'alba sul Gange!
Il sorgere del sole è simbolo di vita, piccole fiammelle votive vengono dolcemente affidate alle acque del fiume in segno di buon auspicio e prosperità.




Qui sul fiume, la mattina, gli induisti vengono a lavarsi, a fare abluzioni. C'è chi lava i panni, chi si lava il viso o i denti: tutto nella sacra acqua del fiume, quella stessa acqua dove vengono sparse le ceneri dei defunti che vengono portati qui a Varanasi per essere cremati su enormi pire che sono situate lungo le sponde.






Questa è Varanasi, una città unica, che può meravigliare o sconvolgere, ma indubbiamente rappresenta una crescita spirituale per il viaggiatore aperto al mondo!












5 commenti:

  1. Un viaggio che sogno di fare da anni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo consiglio se intrapreso con lo spirito giusto. Segui il blog perchè metterò un altro post sempre sull'India, intanto puoi leggere quello sul Taj Mahal http://celt-viaggiericordi.blogspot.it/2014/11/india-il-taj-mahal.html

      Elimina
  2. Alla ricerca di Luoghi da Visitare in India ottenere tutte le informazioni su Turismo in India, tra cui capitale dell'India

    RispondiElimina
  3. Per lunghe ore di Viaggio in India, si potrebbe essere richiedendo un po 'di cibo pronto da mangiare per l'energia in più. Se non sei comodi snack alimentari che si ottiene facilmente disponibili a ogni angolo della strada, quindi la sua sempre consigliabile per ottenere dalla vostra città natale come pacchetto per barrette di cioccolato, barrette proteiche, cereali o barre di frutta che si riempie in un attimo.

    RispondiElimina
  4. Page strong sympathetic, easy reading. This site is really not bad, as well as the articles present pretty good wholesale, good continuation! Partire in India, Itinerario india del nord

    RispondiElimina