Living in Doha...


Foto e musica per alcuni momenti di vita quotidiana a... Doha!

Per vedere e ascoltare CLICCA QUI









10 cose da vedere (e da fare) a... Doha!



Strizzando l' occhio a Dubai, Doha, capitale del Qatar, e' una citta' che si sta affacciando con forza tra le mete piu' di moda del turismo internazionale. Sono circa 6 ore di volo dall' Italia, scali esclusi ed un fuso orario di due ore avanti.



E' possibile organizzare per proprio conto un viaggio della durata di 3-5 giorni, avendo il tempo sufficiente per visitare le maggiori attrattive ed avere del tempo libero.

Come prima cosa da vedere a Doha, dobbiamo ricordare il Museo di Arte Islamica, con tipica architettura orientale moderna, color sabbia, a cui si accede mediante una scalinata con rigogliose palme. 



I castelli della Valle d'Aosta


La Valle d'Aosta, oltre alle sue incantevoli montagne con apprezzate piste da sci e località turistiche, annovera sul suo territorio un patrimonio artistico-culturale di rilievo, tra cui alcuni famosi castelli.
Questi sono disposti principalmente sui due versanti della valle, con la funzione di dominarla, controllarla e difenderla da eventuali invasori e spesso è tuttora possibile rendersi conto di come fosse possibile comunicare "a vista" tra le varie strutture difensive.
In generale si possono distinguere due tipologie di castello: quello strettamente di origine medievale a funzione di protezione (tipo maniero) e quello rinascimentale, di tipo ostentativo che serviva da residenza per i signori dell'epoca.
Il più importante e famoso castello della Valle d'Aosta è senza dubbio quello di Fènis.


E' uno dei castelli più affascinanti e meglio conservati in Italia. E' dotato di alte torri merlate con cinta muraria circostante a rappresentare l'aspetto difensivo a cui poteva essere adibito. 
Ma la particolarità di questo castello, oltre l'aspetto estetico particolarmente suggestivo, è quello di essere posto in valle e non su speroni rocciosi, come altri che vedremo di seguito. Questo porta a pensare che originariamente fosse una villa romana e successivamente fosse adibito ad edificio residenziale e amministrativo.


FIRENZE: il giglio, il fiore e altri disegni...











RIO DE JANEIRO: il Redentore



Rappresenta forse il simbolo di Rio de Janeiro, dominando dall’alto la città e la famosa baia.



La statua del Redentore e’ alta 38 metri, basamento compreso, posta in cima al Corcovado che raggiunge i 700 metri di altitudine. Fu inaugurata nel 1931 e da allora avvolge in un immaginario abbraccio la città di Rio ed il mondo intero.







CROAZIA: vale il viaggio


Un altro racconto dell'amico Luca Frassi.
Ci parla della Croazia!

"Che bello tornare da un viaggio e poter dire: che bel Viaggio ho fatto!! Con la V maiuscola, perchè non te lo aspetti. Perchè troppo spesso si sminuiscono destinazioni che ben altro successo meriterebbero. Vuoi perchè il turista è superficiale ed il viaggiatore molto meno, vuoi perchè le mete troppo vicine "sono meno importanti", vuoi perchè esistono le leggende metropolitane.



HONG KONG, MACAO E QATAR: dai grattacieli al deserto


Luca Frassi ci racconta il suo tour tra grattacieli e deserto!


"Tre destinazioni per un unico viaggio. A volte gli scali aeroportuali non vengono per nuocere. E decidendo di volare con Qatar Airways, migliore compagnia aerea del mondo nel 2013 per la globalità dei servizi offerti, una sosta a Doha è quasi d'obbligo. Siamo passati dai grattacieli di Hong Kong ai grandi casinò di Macao per terminare nelle dune del deserto arabico.


MESSICO: Chichen Itza



Si tratta di uno dei piu’ importanti complessi archeologici del Messico e forse di quello piu’ famoso e visitato. Le rovine di Chichen Itza fanno parte di una città appartenente all’antica civiltà Maya.



Si arriva al sito dopo una breve passeggiata in un parco privato e subito e’ possibile ammirare il monumento piu’ importante, la piramide di Kukulkan.







Io credo... fedeli in preghiera nel mondo


Immagini e musica tra gesti e rituali di fedeli in preghiera

Per vedere e ascoltare CLICCA QUI



PERU': Machu Picchu


Si parte dalla stazione di Ollantaytambo di prima mattina per prendere il treno della Perurail Vistadome, che dà la possibilità di osservare il panorama circostante attraverso le vetrate poste sul tetto.




Il tragitto verso Machu Picchu dura circa 1 ora e 45 minuti durante i quali si scende da Cusco situato a 3400m alla quota di 2400m del sito archeologico.






AZERBAIGIAN: le architetture di Baku sulle rive del Mar Caspio


Ospite del blog l'amico Luca Frassi, grande viaggiatore ed esperto del settore come direttore tecnico di un'agenzia di viaggi. Ci parla del suo viaggio in Azerbaigian!

"Dopo aver fatto visita alla Georgia e all'Armenia, con l'amico e grandissimo viaggiatore Gianni Manuelli, abbiamo deciso, quest'anno, di fare un salto in Azerbaigian. Tra la comunità di noi viaggiatori Baku era sempre più nominata.



E' la cosmopolita e variegata capitale dell'Azerbaigian, appunto. Da qui l'idea di approdarci per poi andare alla scoperta di alcuni tesori posti nelle immediate vicinanze lungo la costa del Mar Caspio.

Frammenti di seta...


Un viaggio con musica che parte dalla Cina e dall'India, passando per il Nepal e Tibet, osservando l'Everest, in Sri Lanka e Thailandia fino ad arrivare a Bali.

Per vedere e ascoltare CLICCA QUI



CINA: la Grande Muraglia e l'Esercito di terracotta



Lunga quasi 9 mila km, la Grande Muraglia fu costruita a partire dal III secolo a.C. e rappresenta una delle piu’ imponenti opere dell’ingegno umano. E’ costituita da mura che delimitano un percorso largo circa 10 metri lungo cui si susseguono delle torri che servivano di avvistamento per le guardie.



La finalità era quella di difendere la Cina dagli invasori Mongoli, per consentire anche il libero e tranquillo commercio lungo la Via della Seta, ma spesso la corruzione, presente anche ai quei tempi, riusci’ ad eludere il baluardo rappresentato dalla Muraglia stessa.

La località di visita piu’ popolare e importante e’ Badaling. Da qui e’ possibile percorrere sia verso destra che verso sinistra diverse centinaia di metri lungo un saliscendi continuo piuttosto “faticoso”!